La pioggia sulla finestra, il relax e una bella tisana biologica

Posted: ottobre 13, 2018

Tisana biologica Clipper

Dopo un’estate calda e afosa, passata tra giornate di sole e viaggi in giro per il mondo anche quest’anno l’autunno sta arrivando fin troppo presto. Dimentichiamoci il tempo passato sotto l’ombrellone a guardare quelle piccole barchette bianche all’orizzonte o con i piedi a mollo in attesa di fare l’ennesimo tuffo rinfrescante. Anche le passeggiate lungo le magiche vie della vostra città preferita appartengono ormai alla galleria del vostro smartphone: la Promenade sulla Senna, i pomeriggi ad Hyde Park, l’aperitivo sulla Rambla e il giro in bici ad Amsterdam saranno i protagonisti dei vostri racconti a colleghi ed amici, che vi ascolteranno replicando con altrettanti aneddoti di un’estate come sempre troppo corta.

Insomma, anche se è un po’ triste da dire, è giunto il tempo di tornare alle routine di tutti i giorni: università, lavoro, scuola, con l’inesorabile abbassarsi della temperatura e il peggioramento delle condizioni atmosferiche. Sì, perché con il ritorno dalle ferie e la fine dell’estate sembra sempre che tutte le cose fastidiose e le avversità possibili si mettano d’accordo per bussarci alla porta insieme, di prima mattina, quando ancora abbiamo gli occhi mezzi chiusi e la testa nel mondo dei sogni!

Ma non preoccupiamoci troppo: anche in autunno ci sono tante buone ragioni per poter assaporare le piccole cose di tutti i giorni, per le strade della città o al caldo delle vostre amate casette. E udite udite, anche la pioggia può essere una fonte di relax, contro ogni aspettativa. Lasciatevelo dire da noi di Clipper, che di coccole e relax ce ne intendiamo: in ogni situazione si può trovare un buon espediente per prendersi qualche momento per sé stessi e lasciare fuori dalla porta tutte le preoccupazioni e, come direbbe qualcuno, i logorii della vita moderna. E allora, adesso chiudete gli occhi ed immaginate di sentire il rumore della pioggia che batte sulla finestra, il profumo di una delle nostre tisane biologiche e un’intera giornata da dedicare alle vostre passioni ed al vostro benessere.

La pioggia come vostra colonna sonora

Relax e benessere Tisana Bio Clipper

In numerosi film, nella poesia e nella letteratura, spesso il suono della pioggia che batte sui vetri appannati delle finestre o che si sente scrosciare sul tetto da sotto un’accogliente mansarda, viene paragonato ad una musica di sottofondo capace di cullarci, di assecondare la nostra creatività, di farci addentrare nel mondo della fantasia e dei pensieri. Con uno sguardo di questo tipo, quindi, temporali, acquazzoni e rovesci prendono una forma tutta diversa, più poetica e accomodante.

Ben lontano da quel tipico immaginario fatto di traffico cittadino e di automobili bloccate, di grandi pozzanghere in cui inciampare e inzupparsi scarpe e stivali, di ombrelli fragili che si capovolgono troppo facilmente, di vestiti fradici e della voglia repentina di arrivare a casa per toglierseli ed asciugarsi con fon e asciugamani.

La pioggia è una grande risorsa ed alleata della nostra mente e, se da un lato è vero che ci “blocca” in casa, dall’altro può essere l’occasione giusta per scoprire nuove passioni ed investire dell’ottimo tempo per la cura della nostra mente e del nostro benessere. Il tutto con un suono inconfondibile e piacevolmente “ipnotizzante”, perfetto per rimanere concentrati senza sovraccaricare il nostro sistema nervoso di troppi stimoli esterni.

Andiamo allora a scoprire in che modo fare della pioggia una vera opportunità cercando di dare un po’ di ispirazione alla domanda  che l’uomo si fa da millenni, ben prima che televisione, internet, serie tv, musei e centri commerciali ci offrissero un grande ventaglio di alternative possibili, ovvero: “cosa fare quando piove?”
E ricordatevi che, se proprio non avete voglia di fare nulla, potrete sempre mettervi comodi in poltrona, con una coperta in compagnia del vostro gatto, gustando una delle nostre tisane biologiche Clipper, squisite e rilassanti.

I consigli di Clipper

Sicuramente sarà molto difficile affrontare un bel percorso naturale in mezzo alle campagne, andare in spiaggia ad abbronzarsi od giocare l’ennesima partita di calcetto coi colleghi, ma ci sono molte cose che si possono fare quando fuori piove.

Organizzare, organizzare, organizzare! Questo è il primo consiglio che ci sentiamo di darvi. Sentendo il ticchettio della pioggia sui vetri pare che si sia più ispirati nell’immaginare il vostro viaggio dei sogni. Allora accendete il computer e date spazio alla vostra fantasia ed ai desideri più profondi: con una buona ricerca e un’attenta valutazione di offerte e prezzi potrete tranquillamente organizzare la vostra avventura in solitaria.

Che sia una vicina capitale dell’arte europea o un esotico paradiso incontaminato, avrete tutto il tempo di trovare luogo e periodo giusto per partire!

E se siete dei romantici, non c’è momento migliore per organizzare un weekend fuori porta dove portare il vostro partner, stupendolo con un tour eno-gastronomico o una gita alla scoperta delle meraviglie della natura. Sarà una sorpresa che di sicuro colpirà il/la fortunato/a e che, in un certo modo, colpirà anche voi!

Mettere in ordine i propri ricordi

Dalle migliaia di foto e video salvati da anni sul vostro smartphone alle memory card della macchina fotografica portata in viaggio in Madagascar. Non c’è momento migliore che una bella giornata di pioggia per mettere in ordine le memorie delle vostre vacanze e dei momenti in compagnia, e con la scusa, tuffarsi nei ricordi regalandosi i sorrisi e le emozioni nel rivivere attimi del passato più vicino o lontano. Se avete la fortuna, inoltre, di avere in casa qualche vecchio scatolone appartenente ai vostri genitori o nonni non c’è nulla di meglio che aprirli e farsi inebriare dal profumo delle vecchie foto in bianco e nero, quelle di quando mamma e papà erano ancora in fasce e i nonni andavano in vacanza con la vecchia Fiat 500 piena di vestiti, cibo e amore familiare.

Ascoltare buona musica

Un grande classico intramontabile e uno dei più tipici luoghi comuni. Beh, amici di Clipper, c’è un motivo! Immaginate la scena: la pioggia che batte sulla finestra o sul tetto, il vostro salotto caldo e accogliente, la comodità del divano e tutta la magia di un disco jazz in sottofondo. Anche se siamo sempre più abituati ad utilizzarle, ci sentiamo di sconsigliarvi almeno in questi momenti di ascoltare la musica con le cuffiette, per almeno due motivi: in primis perché propagandosi in tutta la casa si creerà un’atmosfera ben diversa e più avvolgente e, soprattutto, perché così potrete accompagnare le note provenienti dal vostro impianto al rumore della pioggia. Una sensazione impagabile.

Bere una delle nostre tisane biologiche

Tra i tanti consigli non potevano mancare le nostre tisane e infusi biologici, veri e propri elisir per il vostro benessere. Quando fuori piove (ma anche quando c’è il sole) è il momento giusto per mettere pausa e dire stop agli stress quotidiani, concedendosi qualche ora di estremo relax. È il caso di dirlo, noi di Clipper siamo qua per darvi una mano! Tra le tante tisane biologiche “Made in Clipper” vi consigliamo sicuramente l’Infuso Biologico alla Camomilla, una tisana calmante a base di fiori di Matricaria Chamomilla, dal gusto morbido e dal colore dorato, classica ma sempre efficace.

Un’alternativa che non vi deluderà è il nostro Infuso Biologico ai Frutti di Bosco, una tisana biologica profondamente fruttata dall’aroma intenso, ricco di frutti scuri autunnali e con un pizzico di liquirizia, che non solo saprà deliziare papille gustative e mente, ma anche inebriare il vostro salotto di un profumo unico e avvolgente.

Infine un un’ultima tisana biologica davvero speciale: l’Infuso Biologico Camomilla e CannellaCalmer Chameleon”, tutta la tranquillità che vi serve con la dolcezza della camomilla e il tocco speziato della cannella, per non perdere le staffe e concedersi una tazza di relax in ogni momento della giornata. Se vorrete, vi basterà visitare le sezioni del nostro sito “Infusi alla frutta”, “Infusi alle erbe” ed “Infusi speciali” per scoprire tanti altri modi per migliorare e cullare i vostri momenti di relax casalingo.

Insomma, la pioggia non è proprio così male, soprattutto se siamo in grado di coglierne le grandi opportunità che ci offre. Vi abbiamo convinto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti (0)