Scopri il tè verde Clipper!

Posted: aprile 27, 2018

Te verde Clipper

Lo sapevi che il tè verde è un antico prodotto di origini cinesi, la cui storia si perde nella notte dei tempi? Il tè verde si ricava dalle foglie di Camellia Sinensis. Nonostante la pianta sia coltivata in tutti i continenti, cresce bene nelle zone tropicali e subtropicali. La temperatura ideale di coltivazione della pianta è infatti compresa tra i 10 e i 30 gradi. Il ciclo produttivo della Camellia Sinensis è di circa 10 anni di età.

La nostra produzione del tè verde Clipper prevede che le foglie non debbano subire nessun processo di ossidazione durante la lavorazione. Inoltre, per la produzione del nostro tè Clipper utilizziamo sia le foglie sia i germogli, da piante provenienti dal Sud dell’India, una qualità ottima e selezionata con un gusto particolarmente delicato.

Clipper offre sei diversi tipi di tè verde

Ogni confezione di tè verde Clipper contiene 20 buste ad esclusione del Tè Verde al Limone Biologico che ne contiene 26. Le bustine vanno conservate in un luogo fresco ed asciutto.

Il tè verde Clipper Chai: quando il gusto classico incontra le spezie

Il tè Indiano Masala Chai è un tè blend con una miscela di spezie ed erbe indiane chiamata karha.

La filosofia

Naturale, buono e giusto sono le tre parole chiave che Clipper si porta con sé fin dalla sua nascita. Rappresentano il nostro mantra, una guida per ogni singola decisione che prendiamo. Con questa filosofia Clipper ha iniziato la propria avventura nel 1984. I produttori selezionati Clipper rispettano un preciso disciplinare di produzione per garantire un prodotto di qualità superiore, sicuro e biologico.

Fair Trade

Clipper crede nel fair trade. Il fair trade o commercio equo e solidale è una forma di commercio che garantisce al produttore e ai suoi dipendenti un giusto prezzo. Con questo sistema Clipper garantisce ai produttori un trattamento economicamente equo.

Il Dorset, la patria del tè

Dorset

Il tè Verde Clipper viene preparato nel Dorset nel Regno Unito, la patria del tè. Grazie alla sua particolare conformazione la costa del Dorset è stata dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO e viene chiamata Jurassic Coast. Davvero il posto perfetto dove preparare il nostro tè delizioso, ma anche un luogo incantevole da visitare.

Curiosità: Il tè in Italia

Lo sapevi che il tè cresce in più regioni di quelle che potresti immaginare? Certo ci sono le regioni più famose come la Cina, l’India (patria ideale del tè verde), lo Sri Lanka e il Kenya ma anche posti meno famosi come l’Argentina, il Brasile, il Cameroon, la Turchia e il Vietnam sono solo alcune delle nazioni in cui cresce ed è coltivato il tè.
Perfino in Italia e più precisamente a Pavia, alla fine del 1800, si tentò di coltivare il : Gino Pollacci, professore di botanica, riuscì a ottenere una pianta in grado di resistere al clima gelido della pianura padana. La chiamò Camellia thea ticinensis. Tuttavia le caratteristiche organolettiche di questo tè non riuscirono a conquistare i palati degli esperti.

Perché si chiama tè verde e come si prepara

Esistono diverse varietà di tè che prendono il nome dal loro aspetto. I tratti caratteristici del nostro tè verde sono la sua chiarezza e la sua limpidezza.
Ogni varietà ha dei suoi parametri di preparazione come per esempio il tempo di infusione o la temperatura. Solitamente si porta l’acqua ad ebollizione. Poi si lascia riposare per un minuto circa per evitare che sia bollente. L’acqua bollente infatti distrugge gli aromi e i componenti del tè. La temperatura dovrebbe essere compresa tra i 60 e gli 80 gradi. Il tempo di infusione varia, 2-3- minuti, se il tempo di infusione diventa troppo lungo il gusto del ne risentirà.

Raccolta e preparazione del tè verde

Piantagioni del té raccolto a mano

La raccolta delle foglie di té è un’operazione manuale, si utilizzano anche degli speciali forbicioni che hanno un’apposita cassetta che raccoglie le foglie.
Le foglie vengono più volte trattate in modo tale da perdere completamente l’acqua. Appena raccolte le foglie vengono stese su dei teli e asciugate più volte in edifici che spesso sono di vetro – simili a serre a più piani – per sfruttare al massimo la luce solare. Poi vengono trattate in speciali centrifughe o asciugatrici. Altre lavorazioni prevedono una strizzatura meccanica con diverse presse numerose volte. L’operazione viene effettuata fino all’asciugatura definitiva delle foglie. Tutti questi passaggi sono preziosi per noi di Clipper: anche il tipo di lavorazione determina l’aroma, il colore e il gusto del tè.

Le proprietà e gli effetti del tè verde

Una foglia fresca di Camellia Sinensis contiene circa il 4% di caffeina.
Pochi sanno che dai semi della Camellia Sinensis si può ottenere un olio dolciastro usato in cucina. L’olio di semi di tè ha un elevato punto di fumo – 250 gradi – e per questa ragione viene molto usato in alcune provincie meridionali della Cina per la tempura (la famosa pastella per fritture).
Esiste un altro olio che spesso si confonde con l’olio di semi di tè. L’olio tea tree infatti non è estratto dalla pianta del tè ma dalla Melaleuca Alternifolia, viene usato per uso cosmetico o medicinale. L’olio di semi del tè ricorda molto il nostro olio di oliva.

Da Agricoltura biologica

I tè Clipper provengono da agricoltura biologica. Questo tipo di agricoltura si basa sulla naturale fertilità del suolo. La differenza tra l’agricoltura biologica e quella convenzionale e che l’agricoltura biologica non usa prodotti chimici di sintesi come fitosanitari prodotti in laboratorio ma sostanze di origine organica e naturale. L’agricoltura biologica utilizza il più possibile specie vegetali domestiche e non utilizza organismi geneticamente modificati – OGM. Tutte queste accortezze e buone pratiche permettono alle piantagioni di tè verde Clipper di offrire un prodotto buono ma anche rispettoso dell’ambiente e della naturale fertilità del suolo.

Tè verde freddo

Per chi ama il tè, in ogni stagione, il tè freddo d’estate è certamente un’idea rinfrescante.
Prova il tè Clipper anche freddo: puoi prepararlo tramite infusione e quindi metterlo a raffreddare in frigorifero 4-6 ore! L’infusione a freddo richiede un tempo maggiore ma grazie a questa tecnica non si altera il gusto del tè; inoltre, se vuoi, puoi dare un tocco personalizzato al tuo , aggiungendo freschezza con delle foglie di menta o un tocco di dolcezza con cucchiaino di miele o sciroppo d’agave, o, ancora, aromatizzandolo con una fetta di limone o arancia. Il piacere è tutto tuo!

Tè verde Clipper. Naturale, equo e delizioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti (0)